Le cantine - Cantine Soldà - Cantinieri dal 1948

Le cantine

Soldà, famiglia di affinatori dal 1948

clicca su ogni cantina colorata per saperne di più

CANTINA 1 Anno 1950
CANTINA 2 Anno 1955
CANTINA 3 Anno 1965
TUNNEL
CANTINA 4 Anno 1972
CANTINA 5 Anno 1991
LOGISTICA Anno 1981

Cantina 2

Data costruzione: 1955-1958

Vasche da n.ro 15 a 22, da 53 a 54, da 74 a 83

Vasche in cemento con resina intera, capacità: 100-195hl

Vasche acciaio, capacità: 10-30hl

Vasche rovere di slavonia, capacità: 23hl

Foto cantina
 

I Vini affinati in Cantina 2

Foto

RIESLING VENETO IGT

Cantina 2,
Vasca 15

Foto

CABERNET VENETO IGT

Cantina 2,
Vasca 17

Cantina 1

Data costruzione: 1948-1950

Vasche da n.ro 1 a 14

Vasche in cemento con resina intera, capacità: 32-60hl

Foto cantina
 

I Vini affinati in Cantina 1

Foto

PINOT BIANCO VENETO IGT

Cantina 1,
Vasca 10

Foto

VERDUZZO VENETO IGT

Cantina 1,
Vasca 14

Cantina 3

Data costruzione: 1965-1966

Vasche da n.ro 26 a 30, da 55 a 60

Vasche acciaio, capacità: 16hl

Vasche rovere di slavonia, capacità: 23hl

Foto cantina
 

I Vini affinati in Cantina 3

Foto

CABERNET FRANC VENETO IGT

Cantina 3,
Vasca 27

Foto

CABERNET SAUVIGNON VENETO IGT

Cantina 3,
Vasca 56

Foto

MONTERONE ROSSO

Cantina 3,
Vasca 57

Cantina 4

Data costruzione: 1971-1972

Vasche da n.ro 32 a 47, da 49 a 51, da 84 a 85

Vasche acciaio, capacità: 15-40hl

Vasche in cemento con resina intera, capacità: 29-504hl

Foto cantina
 

I Vini affinati in Cantina 4

Foto

SAUVIGNON VENEZIA GIULIA IGT

Cantina 4,
Vasca 85

Foto

CARMENÈRE VENETO IGT

Cantina 4,
Vasca 32

Foto

MANZONI BIANCO VENETO IGT

Cantina 4,
Vasca 33

Foto

SAJÀNEGHE CABERNET VENETO IGT

Cantina 4,
Vasca 84

Cantina 5

Data costruzione: 1990-1991

Vasche da n.ro 66 a 73

Vasche acciaio, capacità: 20-40hl

Foto cantina
 

I Vini affinati in Cantina 5

Foto

PINOT GRIGIO DELLE VENEZIE DOC

Cantina 5,
Vasca 67

Foto

REFOSCO VENETO IGT

Cantina 5,
Vasca 73

Foto

MALBECH VENETO IGT

Cantina 5,
Vasca 70

Cantine Soldà.
Le fondamenta di una famiglia.

La cantina, normalmente, costituisce le fondamenta di una casa. Per noi costituisce le fondamenta di una famiglia.

Quando cammini nel centro del piccolo paese di San Quirico, una frazione del comune di Valdagno, non ti rendi conto che sotto ai tuoi piedi si sviluppa l’attività della nostra famiglia: ben sei cantine ricavate una dopo l’altra, nel corso dei decenni, con grande fatica, ingegno e dedizione, scavando nel cuore del nostro paese, per creare le condizioni migliori per vinificare, lavorare e far maturare al meglio i nostri vini.

 

L’idea fu del nonno Gaetano, da tutti conosciuto come Nello, che nel primo dopoguerra, precisamente nel 1948, iniziò un piccolo commercio di vino, acquistandolo direttamente da piccoli produttori dei Colli Berici, per rivenderlo poi alle famiglie e agli esercizi del paese e dell’immediato circondario.

Tutto ebbe inizio in un piccolo seminterrato, posizionato nel centro del paese, sul retro di quella che era la chiesa parrocchiale, in un angolo della “Corte dei Campanari”, dal nome della famiglia che vi risiedeva, ma in una posizione piuttosto sacrificata, tanto che i paesani chiamavano questo posto “el Purgatorio”.

Naturale quindi che, con il primo sviluppo dell’attività, si rendesse necessario trovare una nuova sede. Ma una cantina adatta non è facile trovarla, l’unico modo era quindi costruirsela; e così è stato fatto.

Acquistato un terreno vicino alla costruenda nuova chiesa, nel 1950 è stata scavata la prima delle attuali cantine, che fungeva anche da fondamenta della nuova abitazione della famiglia del nonno Nello che nel frattempo stava aumentando, visto che i figli erano ormai sei, e ancora ne sarebbero arrivati!

 

Il lavoro intanto aumentava, perché il vino selezionato dal nonno piaceva e sempre più famiglie ed esercizi commerciali lo richiedevano. I figli intanto crescevano e aiutavano il nonno in questa attività, e per questo alla prima cantina se ne aggiunse un’altra, poi un’altra e un’altra ancora, fino ad arrivare nel corso dei decenni alle 5 attuali, ognuna con le sue caratteristiche e ognuna dedicata a qualcuna delle varie fasi della vinificazione. Per questo, nella nostra attività, continuiamo a conservare il nome, al plurale, di “cantine”, per ricordare che ognuna ha una sua epoca di costruzione, una sua peculiare caratteristica che la rende idonea ad ospitare fasi precise della vita dei nostri vini.

Tutte le cantine sono inoltre interrate ed ognuna, continuando la tradizione trasmessaci dal nonno, costituisce le fondamenta delle abitazioni delle nostre famiglie, per questo possiamo tranquillamente affermare che la nostra è una famiglia “fondata sul vino”!

Vedi storia illustrata

Le nostre Cantine

La nostra tradizione vinicola ha quindi radici profonde e ci porta a prestare grande attenzione nell’affinare i nostri vini, ognuno dei quali ha bisogno del suo giusto ambiente dove maturare.

Essendo tutte cantine interrate, l’escursione termica nel corso dell’anno è molto limitata rispetto all’esterno e la temperatura naturale in questi ambienti varia dagli 8 gradi centigradi invernali fino ai 18 gradi estivi, senza dover utilizzare condizionatori.

A seconda del tipo di vino viene inoltre scelto il vaso vinario più adatto: per la conservazione dei vini nella fase iniziale si prediligono vasche in cemento, che li mantiene freschi e aiuta i vini giovani a purificarsi nei primi mesi di vita. Nelle fasi successive le botti in rovere di Slavonia servono per i rossi più corposi, mentre le vasche in acciaio vengono utilizzate per i vini bianchi o per i vini che richiedono un sapore più netto e privo delle influenze del legno.

Una famiglia di affinatori dal 1948

La nostra esperienza, la nostra sensibilità e la nostra tecnica, maturate in settant’anni di lavoro, determinano il carattere e le virtù dei nostri vini.

Il nostro impegno è costante nella cernita dei vini, nella scelta del vaso vinario più adatto per ciascuno, il tempo di maturazione, nell’operare i travasi e le filtrazioni, nella gestione dell’ossigenazione e della temperatura: arti queste apprese con lo studio e l’esperienza quotidiana, tramandate e imparate nel corso di tre generazioni.

Le nostre etichette

Si capisce quindi quanto sia importante, tra le altre cose, anche la scelta del vaso vinario dove far maturare un vino, perché possa esprimere al meglio le sue caratteristiche.

Nulla è lasciato al caso.

Per valorizzare questo aspetto nevralgico dell’affinamento, le nostre etichette riportano una cifra colorata: una specie di “codice” che indica la cantina ed il vaso vinario che abbiamo ritenuto più adatto a quel vino.

Le nostre cantine, infatti, ospitano ben 37 vasche in cemento (da 29 a 504 ettolitri), 8 botti in rovere di Slavonia (tutte da 23 ettolitri) e 33 vasche in acciaio (da 15 a 55 ettolitri), per una capienza complessiva di 5620 ettolitri.

Cosa aspetti? Vieni a farci visita!

La visita alle nostre cantine sarà l’occasione per immergerti in un viaggio nella tradizione veneta e nella storia della nostra famiglia, all’insegna del gusto e del buon vino.

Il nostro personale è a tua disposizione per consigliarti nella scelta dei vini e per indicarti gli abbinamenti che ne esalteranno le specifiche proprietà.

Professionalità, competenza e cortesia sono le caratteristiche che contraddistinguono il nostro lavoro e che confidiamo voglia anche tu presto apprezzare. Ti aspettiamo!

Contatti:
Telefono: 0445 473037
WhatsApp: 348 721 2877
E-mail: info@cantinesolda.it

0